Mitch Mitchell – Batterista Jimi Hendrix

0
1366
Jimi_Hendrix_&_Mitch_Mitchell

The Jimi Hendrix Experience

Prima di diventare il batterista del grande chitarrista Jimi Hendrix, Mitch Mitchell era già un personaggio di spettacolo.

Aveva esperienza come attore in televisione e nelle fiction pre le radio. Autodidatta come batterista, per un breve periodo fu il batterista della band “rhythm and blues” Georgie Fame and the Blue Flames del cantante inglese Georgie Fame.


Nell’ottobre del 1966 partecipò ai provini e scelto dal manager di Jimi Hendrix per diventare il battersita della Jimi Hendrix Experience, assieme al bassista Noel Redding.

Il suo stile e le sue capacità di batterista si adattavano bene alla musica e alle improvvisazioni del chitarrista americano (Un essempio è il riff del brano Fire). Con la Jimi Hendrix Experience incise tre album di studio: Are You Experienced e Axis: Bold as Love nel 1967 e Electric Ladyland nel 1968.

Grazie a questi dischi è oggi considerato uno dei più grandi batteristi inglesi di quel periodo, nonché uno dei migliori batteristi rock di tutti i tempi.

L’avventura della Jimi Hendrix Experience finisce verso la fine dell’estate del 1969, quando Jimi Hendrix decise di cambaire formazione per ottenere, si dice, diverse sonorità.

Nacque così la Band of Gypsys, con Buddy Miles, grande amico di Hendrix, a rimpiazzare Mitchell alla batteria e con Billy Cox al basso, un altro amico di lunga data del chitarrista.
L’esperienza con i Gypsys non soddisfece comunque completamente Hendrix, che decise di richiamare Mitchell per le registrazioni del suo quarto album, che non venne tuttavia mai completato a causa della morte dello stesso Jimi Hendrix, avvenuta il 18 settembre del 1970, quando Mitchell faceva ancora parte della band che accompagnava Hendrix in tour.

Finita l’avventara con Jimi Hendrix, Mitch Mitchell collabora con altri grandi chitarristi come John McLaughlin, Larry Coryell, Jeff Beck e Muddy Waters.

È da ricordare anche la sua apparizione al celebre show The Rolling Stones Rock and Roll Circus nel dicembre del 1968, in cui suonò la batteria nei Dirty Mac, gruppo formato per l’occasione, nel quale oltre a lui militavano John Lennon, Eric Clapton e Keith Richards.
Nel 1999 ha suonato la batteria nel secondo album del chitarrista Scott Holt, Dark of the Night.

Mitch Mitchell è stato trovato morto in una camera d’albergo a Portland, in Oregon, il 12 novembre del 2008,all’età di 61 anni. Si trovava negli Stati Uniti per un tour di tributo a Jimi Hendrix ed è stato sepolto a Seattle, città natale di Jimi Hendrix.

Intervista del 1973

[youtube id=”CJVHWhMetAs”]

 

Lezioni: abbiamo trovato questo video didattico per eseguire il solo di Fire di Mitch Mitchell.

[youtube id=”tzxS5mOI9oY#t”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here