Steve Gadd

0
1222
Steve Gadd - Batterista

Steve Gadd nato a Rochester, 9 aprile 1945,batterista considerato uno dei più influenti di tutti i tempi, è conosciuto soprattutto per la sua raffinatezza e gusto oltre alla sua notevole capacità tecnica, per il suo lavoro come uno dei più richiesti e pagati session man e per la sua partecipazione a moltissimi dischi di successo.

Ha collaborato con Eric Clapton, Paul McCartney, Pino Daniele, Bee Gees, Paul Simon, Steely Dan, Al Jarreau, Joe Cocker, Stuff, Bob James, Michel Petrucciani, Chick Corea, James Taylor, Jim Croce, Eddie Gomez, The Manhattan Transfer, Michal Urbaniak, Steps Attahead, Al Di Meola, Manhan Jazz Quintet, Richard Tee e molti altri.

Steve Gadd è originario di Irondequoit, un sobborgo di Rochester, NY

Dopo il diploma alla Irondequiot’s Eastridge High School, Gadd, già considerato un prodigio del suo strumento, entra poi alla Manhattan School of Music quindi si trasferisce alla Eastman School of Music di Rochester dove suona con l’orchestra della scuola.

Di notte ha spesso modo di suonare nei club con altri giovani musicisti tra i quali Chick Corea, Joe Romano, Frank Pullara. Dopo aver finito il college, verso la fine degli anni sessanta, suona regolarmente con Chuck Mangione e con suo fratello Gap Mangione, ed insieme a quest’ultimo registra il suo primo disco: “Diana in the Autumn Wind” (1968).

Nel 1972 si trasferisce a New York dove inizia a suonare in un trio con Tony Levin e Mike Holmes. Nel frattempo inizia a lavorare con costanza come musicista di studio diventando uno dei più ricercati e richiesti batteristi

Entra nei Return To Forever di Chick Corea, ma tante sono le richieste per averlo come session man, che, non potendo seguire il gruppo nei tour, decide di lasciarlo senza aver inciso nessun disco.

Dirà Chick Corea: “Ogni batterista vorrebbe suonare come Steve Gadd perché lui suona in modo perfetto“.

Tra gli anni settanta e ottanta suona con Paul Simon, con il gruppo di Al Di Meola, con gli Steely Dan, ancora con Chick Corea e in decine di dischi rock, pop e jazz senza dimostrare alcun problema di scelta di genere o tecnica percussiva.

È abbastanza elevata la probabilità che, ascoltando uno dei dischi di maggior successo degli anni settanta e ottanta, ci si trovi ad ascoltare la batteria di Steve Gadd.

È stato il pioniere dei video didattici, nel 1984 pubblica il primo video didattico “Steve Gadd Up Close” prodotto dalla DCI music riscuotendo un enorme successo seguito poi a distanza di un anno da “In Session” con illustri musicisti quali Jorge Dalto, Eddie Gomez, Richard Tee e Will Lee. Questa strada è stato poi percorsa da altri illustri suoi colleghi come Steve Smith, Billy Cobham, Dave Weckl, Simon Phillips.

Nel 2011 fonda un proprio gruppo, The Gaddabouts, con la partecipazione della cantante Edie Brickell, del chitarrista Andy Fairweather-Low e del bassista Pino Palladino.

Il progetto ha portato alla pubblicazione di due album, l’omonimo del 2011 e Look out Now dell’anno seguente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here